L'inconscio atavico del cane

E’ mia opinione che il cane nasca con la paura atavica dell’uomo, saranno le esperienze di buona qualità e la ripetizione oltre che la generalizzazione che permetteranno al cane di contrastare paure innate e consentirgli di fare una vita serena.

La socializzazione del cane non è un copia incolla ma un insieme di esperienze volte a togliere valore o forza a simboli che potenzialmente possono evocare un significato interiore ed attivare risposte di paura.

Se conosco non ne ho paura.

Se si adotta un cane con paure specifiche o generalizzate, serve fare un serio percorso di desensibilizzazione.

Come dico spesso la desensibilizzazione è un’arte non una improvvisazione.

Come dico da qualche tempo: non è il cervello del cane difettoso ma lo stile di vita che gli viene fatto condurre.